Atti dell'I.R. Istituto veneto di scienze, lettere ed arti

Front Cover
Il Istituto, 1865
0 Reviews
Reviews aren't verified, but Google checks for and removes fake content when it's identified

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 543 - ... pictoribus atque poetis quidlibet audendi semper fuit aequa potestas.╗ 10 scimus, et hanc veniam petimusque damusque vicissim; sed non ut placidis coeant immitia, non ut serpentes avibus geminentur, tigribus agni. Inceptis gravibus plerumque et magna professis...
Page 544 - Amore, Che per la via della pietÓ passate, Soffermatevi un poco, e poi guardate Se v' Ú dolor che agguagli il mio dolore. Della mia donna risedea nel core, Come in trono di gloria, alta onestate; Nelle membra leggiadre ogni beliate, E ne' begli occhi angelico splendore.
Page 265 - Voi. IX, ser. Ili, 1864. 174. 1865 Sugi' importanti motivi, che obbligano a mantenere . attenta sorveglianza sulla consanguineitÓ, che pu˛ esistere tra i fanciulli Esposti, e sul loro futuro destino. — Alti sudd. Voi. X, ser. 111. 175. ╗ Sulla convenienza igienica e morale di non valersi dell...
Page 715 - II patronato dei carcerati in Venezia sotto il governo della Serenissima Repubblica.
Page 119 - Era un parlar non privo di coltura, con non poche reminiscenze latine, con gran numero di quelle eleganze che non erano nÚ toscane nÚ provenzali nÚ francesi esclusivamente, ma proprie di tutti gli idiomi neolatini, che nel medio evo pervennero a letterario sviluppo. Se le condizioni letterarie e politiche le fossero state propizie, una tal lingua scritta si sarebbe fissata nel settentrione dell...
Page 486 - Roccie e fossili cretacei della Brianza spediti alle esposizioni di Firenze e di Londra, lettera dei fratelli Antonio e Gio. Batt. Villa al sacerdote D. Pietro Buzzoni. Estratto dal Gior. dell
Page 440 - I .* Una razza umana visse anche nel paese che fu poi il Vicentino, razza dalle superstiti reliquie dimostrata appartenente alla etÓ della pietra, e identica a quelle che contemporaneamente popolavano l'Europa. 2.░ Di questa razza si Ŕ tutto detto quando si Ŕ chiamala preistorica, essendo impossibile per ora determinarne l...
Page 331 - Si notificano gli argomenti delle letture dell' Istituto lombardo nelle adunanze del 24 novembre, 45 e 21) dicembre 4864, e 12 gennajo 1865 comunicati da quel Corpo scientifico.
Page 440 - Nessun animale sembra che esse abbiano addomesticato, le carni mangiavano crude e cotte, toglievano il midollo dalle cavitÓ delle ossa. 5.░ Le loro stoviglie, i pretesi amuleti, i fregi dei vasi mostrano certi istinti di lusso ed un certo grado di coltura nelle arti.
Page 284 - Istituto veneto di scienze, lettere ed arti) dice, che nel 4864 caddero in Mesopotamia, durante un dirotto acquazzone, dei corpicciuoli solidi, duri, rotondeggianti, leggeri, simili in digrosso a concrezioni inorganiche, di superficie grossamente pieghettata e rugosa, quasi cerebriforme, a pieghe convesso lobate, divise da solchi della profonditÓ di 2 a 3 mili., di un color grigio terreo, sparsi qua e colÓ di punti minuti e bianchicci, e di sapore mucilagginoso scipito ; i quali furono riconosciuti...

Bibliographic information