Scrittori classici italiani di economia politica

Front Cover
Pietro Custodi
Nella stamperia e fonderia di G. G. Destefanis, 1804 - Economics
0 Reviews
Reviews aren't verified, but Google checks for and removes fake content when it's identified

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 10 - ... tendere alla perfezione. I popoli hanno spesso degradata questa prima tendenza della natura , e qualche volta ne hanno così felicemente secondata la benefica impulsione , che si son resi possessori dello stato più florido che mai possa godersi sulla terra. Ma da una congerie di fatti non equivoci analizzati dalla ragione , risulta che quelli realmente hanno prosperato, i quali han saputo combinare nel tempo stesso un'esistenza operosa, una sussistenza copiosa , una consistenza vigorosa : tre...
Page 22 - Non possidentem multa vocaveris Recte beatum; rectius occupat Nomen beati, qui deorum Muneribus sapienter uti Duramque callet pauperiem pati Peiusque leto flagitium timet, Non ille pro caris amicis Aut patria timidus perire.
Page 153 - Japiggia, ove tutto ciò che rimane abbandonato alla spontanea vegetazione della terra si vede ricoperto di olivastri, che innalzano le fruttifere chiome al par degli alberi più speciosi: segno evidente che la forza produttrice del suolo non adotta, ma genera queste piante. In un clima sì propizio l'attenzione degli spiriti osservatori ha potuto riconoscere il meccanismo, la struttura, il progresso, la declinazione di questi vegetabili, ed ha ben potuto avvertire che le loro radici nella maggior...
Page 361 - Romanam captam incendit, 3. et portio Illyricos sinus, ducibus avibus (nam augurandi studio Galli praeter ceteros callent), per strages barbarorum penetravit et in Pannonia consedit; 4.
Page 77 - ... sociale fa risultar le grate sensazioni dalla commutabilità del bene, questa tendenza originaria dell'uomo lo rende avido di conoscere tra la folla immensa degli oggetti esteriori e de' sentimenti interiori le varie oscillazioni della voluttà, e delle seduttrici affezioni che le fan corteggio.
Page 13 - Il termine di bene (spesso mal definito dall'intemperanza de' sistemi) significa un risultato di piaceri o di realità o di opinione. Il piacere è un impasto di sensazioni e di sentimenti analoghi alla doppia orditura dello spirito e del corpo umano (a).
Page 31 - Un moderato confine alle pro- 24 prietà locali; ed ecco l'arcano politico di ogni saggia legislazione. Questo arcano, osservato fedelmente da Sparta, fu per otto secoli il più sicuro propugnacolo della sua libertà; negletto da Roma fu il primo anello delle sue catene. Non si dovrà perciò risuscitar dalla tomba l'odiosa legislazione de
Page 184 - ... appena si vede qualche traccia di coltura, per difetto di cui spesso la fame moltiplica i delitti e divora i delinquenti... Ecco un ritratto ben difforme dall'esagerata prosperità Chinese. In questa contraddizione di assertive, bello è non abbandonarsi né all'entusiasmo della declamazione né al sarcasmo della satira. La China occupa una gran parte di questo emisfero. La sua popolazione, in alcuni luoghi assai rara ed in altri eccessivamente affollata, ha bisogno di sussistenza, e per sussistere...
Page 219 - E per opposto dove si esercita la piccola coltura, ìe campagne smorte, i lavori languidi, gli armenti estenuati, i contadini scoraggiati appena ritraggono dalla terra distrutta in frammenti il necessario fisico di una vita frugale e stentata.
Page 44 - I' aggregazione degli uomini se un interesse continuato, gagliardo non li stringa' in un fascio sotto la comune tutela sovrana. E qual'è questo interesse se non la facilità di acquistare un dolore , una sollecitudine , il cui termme apporta un piacere? E se 1...

Bibliographic information