Per l'abolizione dell'usufrutto legale dei genitori sui beni dei figli ...

Front Cover
A. Ciardi, 1894 - 29 pages

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 21 - Il marito ha il dovere di proteggere la moglie, di tenerla presso di sŔ e somministrarle tutto ci˛ che Ŕ necessario ai bisogni della vita in proporzione delle sue sostanze.
Page 4 - Igitur quod liberi nostri quos in potestate habemus, item quod servi nostn mancipio accipiunt, vel ex traditione nanciscuntur, sive quid stipulentur, vel ex aliqualibet causa adquirunt, id nobis adquiritur : ipse enim qui in potestate nostra est nihil suum habere potest...
Page 19 - La societÓ Ú un contratto, col quale due o pi¨ persone convengono di mettere qualche cosa in comunione, al fine di dividere il guadagno che ne potrÓ derivare.
Page 6 - La patria potestÓ Ŕ una specie di magistratura domestica che ha il primo suo fondamento nella natura, la quale vuole i figli soggetti ai padri per la loro cura ed educazione. La legge civile in ogni paese non ha fatto che riconoscerla, svilupparne gli effetti, e regolarne l' esercizio nell' interesse della famiglia e della SocietÓ.
Page 2 - L'usufrutto legale passa alla madre anche quando la patria podestÓ Ŕ esercitata dal padre, ove questo ne sia escluso per cause a lui personali.
Page 3 - Item in potestate nostra sunt liberi nostri quos iustis nuptiis procreavimus. quod ius proprium civium Romanorum est. fere enim nulli alii sunt homines, qui talem in filios suos habent potestatem, qualem nos habemus.
Page 24 - ... 2.░ I beni lasciati o donati al figlio per imprendere una carriera, un'arte o una professione; 3.░ I beni pervenuti al figlio per ereditÓ, legato o donazione accettata...
Page 13 - Durante il matrimonio tale podestÓ Ŕ esercitata dal padre, e, se egli non possa esercitarla, dalla madre. Sciolto il matrimonio, la patria podestÓ viene esercitata dal genitore superstite.
Page 6 - ... della famiglia e della SocietÓ. Gli antichi Romani l'armarono di tali poteri e la munirono di tali prerogative che ben ebbero ragione di dire che nessun altro popolo aveva la potestÓ dei padri romani. La santa influenza del cristianesimo, l...
Page 11 - Milano, anno 1889, pag. 105), che disse che il figlio ha azione giudiziaria contro i genitori per obbligarli a sostenere la spesa occorrente per la sua educazione e coltura, a seconda della posizione sociale e delle finanze della famiglia, in omaggio al disposto dell'art. 138 del Cod.

Bibliographic information